IT

Q&A Webformat, perché la scelta di lavorare con l’Open source?

Mauro Lorenzutti, CTO di Webformat, ci spiega la scelta di lavorare con tecnologie Open Source che ci consentono di abbracciare progetti Enterprise.

 

La scelta di abbracciare il mondo dell’open source è stata fatta ormai quasi venti anni fa.

In quel momento dovevamo decidere su quale tecnologia basare i progetti web e ecommerce dei successivi tre, cinque anni e avevamo davanti due possibilità: implementare il nostro CMS proprietario, oppure sposare un progetto CMS open source.
Dopo un’analisi dei progetti open source allora disponibili, abbiamo scelto di adottare TYPO3, un CMS open source sviluppato da uno sviluppatore danese che lo aveva distribuito gratuitamente e che aveva costruito attorno ad esso una piccola ma fervente community.

Abbiamo quindi deciso che fosse più interessante e stimolante entrare a far parte di quella community, piuttosto che chiuderci nel nostro stanzino a sviluppare da soli il nostro CMS proprietario. Questa scelta ha pagato subito in quanto ci ha permesso di imparare moltissimo. Collaborare con una community internazionale di sviluppatori ci ha permesso di acquisire nuove competenze tecniche, ma soprattutto di crescere come azienda e come persone.

Abbiamo iniziato a partecipare a conferenze internazionali, prima come semplici spettatori, poi siamo stati invitati a presentare i nostri progetti. Abbiamo contribuito allo sviluppo del core della piattaforma e rilasciato diversi moduli gratuiti e open source, alcuni dei quali sono diventati tra i moduli più utilizzati su TYPO3.
Ad esempio, abbiamo rilasciato uno dei primi moduli ecommerce per TYPO3 che ha avuto una diffusione a livello europeo e un modulo molto avanzato per l’integrazione di database generici in TYPO3, modulo che ha avuto oltre 10k download e che ha avuto una diffusione a livello mondiale.


La scelta di TYPO3 ha pagato anche a livello di progetti: ci ha permesso di confrontarci con lavori molto importanti e di dimensioni notevoli, progetti a cui non avremmo potuto ambire se avessimo sviluppato un nuovo CMS con le nostre sole forze. Ad esempio, abbiamo partecipato alla realizzazione di numerosi progetti per l’ISTAT, per il Ministero dell’Interno, abbiamo realizzato il portale wind.it, il portale dell’amministrazione Cantonale del Ticino e molti altri progetti.

La scelta di abbracciare un progetto open source si è quindi dimostrata vincente anche perché ci ha permesso di contribuire ad un progetto internazionale, di acquisire certificazioni e di lavorare su progetti molto stimolanti. Questi risultati sono stati ottenuti perché abbiamo adottato una tecnologia open source di livello enterprise, qual era ed è tutt’oggi TYPO3, ovvero una tecnologia pensata per progetti di elevata complessità.

Siamo stati talmente coinvolti, che abbiamo deciso di adottare la filosofia open source a livello aziendale e quindi abbiamo iniziato a sostituire in azienda quanti più software e prodotti possibili con equivalenti soluzioni open source.

A cura di Mauro Lorenzutti, CTO @ Webformat
Seguimi su Linkedin


Vuoi conoscere meglio la nostra realtà aziendale?

 

Voglio saperne di più