IT

Q&A Webformat: perché la scelta di lavorare con Magento?

Ormai, da oltre 10 anni, abbiamo deciso di adottare la piattaforma Magento per i nostri progetti eCommerce. Mauro Lorenzutti, CTO di Webformat, in questa breve intervista racconta le motivazioni che ci hanno spinto ad intraprendere questa scelta.

Quando abbiamo capito che il settore dell’ecommerce stava per esplodere - e con esso le esigenze di merchant e clienti - abbiamo messo in discussione il nostro modulo ecommerce sviluppato per TYPO3 e abbiamo iniziato a cercare soluzioni dedicate all’ecommerce.

Forti della nostra avventura con TYPO3, abbiamo deciso di cercare progetti ecommerce disponibili nel mondo open source e, nell’ormai lontano 2008, abbiamo trovato Magento, un progetto molto giovane e un po’ immaturo, ma molto promettente.

Abbiamo iniziato a partecipare agli incontri della community che si stava formando attorno e abbiamo capito quanto questo progetto fosse giusto per noi. Abbiamo quindi adottato Magento e, come per TYPO3, abbiamo iniziato a partecipare alle conferenze, abbiamo fatto i corsi e acquisito le certificazioni e siamo entrati talmente in sintonia con la community da essere selezionati per organizzare l’evento Meet Magento in Italia (evento che organizziamo dal 2014).

Come per TYPO3, abbiamo scelto Magento perché era un progetto che si rivolgeva a progetti enterprise, che aveva l’ambizione di gestire l’ecommerce di grandi aziende basandosi su soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Insomma, era un progetto sfidante e a noi le sfide piacciono!

La scelta di Magento è stata dettata da vari fattori, uno dei quali è stata la tecnologia su cui Magento è basato, ovvero lo stack LAMP.
Sebbene fosse una tecnologia che ormai padroneggiavamo da molti anni, Magento è stata una piattaforma da cui abbiamo imparato molto e continuiamo a imparare molto anche oggi.  Molti tendono a pensare che PHP sia un linguaggio obsoleto e adatto solo a progetti entry-level. Questa di PHP è un po’ una nomea che si porta dietro dalla nascita, in quanto il PHP era stato effettivamente sviluppato per essere semplice e veloce da implementare. Oggi PHP è un linguaggio molto maturo e adottato da un numero importante di progetti a tutti i livelli: dal più semplice dei progetti fino a piattaforme di livello enterprise e di elevata complessità.

Magento è proprio una piattaforma di livello enterprise, si rivolge a progetti di medie e grandi dimensioni e richiede competenze elevate per essere gestita e implementata. Lavorare con Magento in oltre dieci anni, ci ha permesso di acquisire nuove competenze e rimanere sempre al passo con la tecnologia. In particolare, Magento ci ha consentito (per non dire costretto) di strutturare la nostra azienda secondo le più moderne best practice. Lavoriamo quindi con strumenti allo stato dell’arte (docker, phpstorm, CI/CD, solo per citare qualche buzzword…).
Anche il lavoro del programmatore è cambiato molto negli anni: Magento basa lo sviluppo su design pattern moderni la cui architettura è molto complessa e flessibile (a volte anche troppo :-)

Insomma, Magento è stato per noi un traino importante di competenze e tecnologia.

Oggi la nuova sfida è rappresentata dalle PWA (Progressive Web Application). Attorno a Magento, e da parte di Adobe stessa, sono nati diversi framework per lo sviluppo di PWA basate su Magento e anche noi abbiamo introdotto in azienda questi framework e acquisito le competenze necessarie.
Ciò che è straordinario è che la nostra azienda medio piccola del Nordest italiano ne è parte integrante e contribuisce in prima persona a tutto questo processo.

A cura di Mauro Lorenzutti, CTO @ Webformat
Seguimi su Linkedin


Vuoi conoscere meglio la nostra realtà aziendale?

 

Voglio saperne di più